GIORNATA INTERNAZIONALE DEI MUSEI 2021: “Il futuro dei Musei: rigenerarsi e reinventarsi”

Comunicazioni   |   18/05/2021

ARTE & MODA CON RENATO BALESTRA

RINNOVATO INCONTRO FRA ARTE E MODA IN TOSCANA

attraverso l’arte di

RENATO BALESTRA

… dopo la pandemia tanta voglia di indossare e uscire… con arte …

Il giorno 18 MAGGIO ricorre –  ormai dal 1977 – l’INTERNATIONAL MUSEUM DAY 2021 promosso da ICOM e per questa edizione il tema è “Il futuro dei Musei: rigenerarsi e reinventarsi”.

E’ un tema che riconduce alla crisi d’emergenza sanitaria che ha sconvolto il mondo intero in maniera inaspettata, interessando ogni aspetto della nostra vita.

I musei e gli istituti d’arte non si sono potuti sottrarre a questi cambiamenti, e il settore culturale è stato tra i più colpiti, comportando ripercussioni economiche, sociali e psicologiche a breve e lungo termine. Ma questa crisi è anche servita quale catalizzatore per promuovere innovazioni fondamentali già in atto, in modo particolare la maggiore attenzione alla digitalizzazione e la necessità di creazione di nuove forme di divulgazione artistica e culturale.

INNOVAZIONE NON SIGNIFICA RIFIUTO DELLA TRADIZIONE, MA ANDARE AVANTI GUARDANDO IL PASSATO E NEL PASSATO “ARTE E MODA“ HANNO SEMPRE CAMMINATO ASSIEME

Con l’occasione dell’International Museum Day 2021, il Centro Espositivo Leo-Lev di Vinci vuole renderVi partecipi di un 

“Rinnovato incontro fra ARTE e MODA … Dopo la pandemia indossare e uscire… con arte …”

Un progetto col Maestro Renato Balestra

CELEBLUEATION


GIORNATA INTERNAZIONALE DEI MUSEI 2021: “Il futuro dei Musei: rigenerarsi e reinventarsi”.

 RINNOVATO INCONTRO FRA ARTE E MODA IN TOSCANA

attraverso l’arte di

RENATO BALESTRA

Parlando della città di Vinci (di cui è cittadino onorario), di Leonardo (di cui è stato il più famoso studioso) e del Centro Espositivo di Vinci  (su cui ho avuto tanti confronti di idee e progetti), non posso che andare  con la mente all’amico Carlo Pedretti. E ringrazio ancora il Direttore generale dell’Hermitage Mikhail Piotrovsky quando, nel saluto al Centro Leo-Lev del 18 maggio 2020 ci definì entrambi amici di quella celebre struttura museale.

Perché chiamo in causa Pedretti in quest’occasione in cui il Maestro Renato Balestra ci ha fatto omaggio di un suo saluto e ha confermato il progetto di collaborazione, nell’ambito delle CELEBLUEATION con il Centro Leo-Lev? 

Perchè Carlo Pedretti era attento conoscitore ed estimatore del rapporto fra ARTE e MODA e in modo specifico, essendone il più famoso studioso al mondo, per quello sviluppato nella sua opera da Leonardo. Ma non solo, Pedretti mi sollecitò, con la sua generosità intellettuale e di apprezzamento per la mia arte, a svilupparne in chiave attuale i temi.

L’ho fatto recentemente attraverso i “Nodi“ dell’Accademia di Leonardo, con la recente collaborazione per le opere CITTA‘ & NODI eseguiti con Aurelio Amendola, il fotografo della grande arte, e questo tema avrà un seguito, con l’arte di Renato Balestra.

Ringrazio il Maestro Renato Balestra per questo prezioso saluto al Centro Leo-Lev di Vinci e Armando Fusco, ideatore delle prestigiose Celeblueation, con cui si profila molto lavoro da sviluppare, e intendo rendere omaggio al Maestro Balestra, messaggero della creatività italiana nel mondo, qui, dalla città di Leonardo, attraverso un suo bozzetto, col celebre Blu.Balestra, forse uno dei suoi primi lavori, visto attraverso un nodo di Leonardo, che poi diventò anche elemento di moda nella Milano dell’epoca.

Oreste Ruggiero


Sempre in occasione dell’International Museum Day 2021, il Centro Espositivo Leo-Lev vi invita a “passeggiare” virtualmente tra le sue sale per conoscere le varie mostre, in programma fino al 31 agosto 2021.

Vi aspettiamo!

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle mostre, gli eventi e le attività del Centro Espositivo Leo Lev di Vinci. Iscriviti alla nostra newsletter

Accessibilità
Sala conferenze
Agevolazioni per Famiglie
Sconti per Guide e Gruppi
Aule didattiche
Centro Studi