INAUGURAZIONE MOSTRA RE-NAISSANCE / RINASCIMENTO

Comunicazioni   |   25/06/2021

Un dialogo fra pittura Rinascimentale, Arte Contemporanea e Paramenti Sacri

A cura di Oreste Ruggiero e Armando Fusco / Una mostra prodotta da Armando Fusco Productions.

Giovedì 24 giugno alle ore 18:00, presso il Centro Espositivo Leo-Lev, è stata presentata al pubblico la mostra dal titolo Re-naissance/Rinascimento. Un dialogo fra pittura Rinascimentale, Arte Contemporanea e Paramenti Sacri. Ad accogliere i numerosi ospiti al vernissage, il Presidente delle Attività Artistiche Leo-Lev Oreste Ruggiero e Armando Fusco, curatori dell’evento espositivo.

Il progetto Re-naissance è stato promosso dall’Assessorato alla Cultura della Città di Forte dei Marmi (LU) e dalla Fondazione Villa Bertelli, prodotto da Armando Fusco per BE ONE ENJOY s.r.l, in collaborazione con la DurerArts Gallery di Firenze (FI), l’ass.ne A.L.E.R.AMO – Museo Civico di Moncalvo (AT),  le Pontificie Fonderie Marinelli di Agnone (IS) e l’Atelier LAVS di Filippo Sorcinelli.

Re-naissance/Rinascimento si articola attraverso un singolare percorso fra opere pittoriche del ‘500, arte contemporanea e paramenti  sacri.

Dal Fortino Leopoldo I di Forte dei Marmi al Centro Espositivo Leo-Lev di Vinci, per celebrare due grandi momenti della storia della Cristianità: la Pasqua e il Natale, ovvero la Pasqua che segue ed esige il Natale per essere completa, mettendo simbolicamente insieme gli elementi chiave della nascita e della rinascita, in un percorso mnemonico che aiuta il visitatore a ricordare il senso del suo agire.

Senso che viene ben sottolineato allegoricamente dalle opere in dialogo fra loro. A scandire il percorso espositivo, una vera novità: i paramenti sacri realizzati da Filippo Sorcinelli, “il Sarto dei Papi”, per S.S. Papa Benedetto XVI.

A scandire invece il “ritmo” di questa preziosa esposizione, le campane della storica Pontificia Fonderia  Marinelli, di cui una realizzata per le celebrazioni del 2019 con la rappresentazione dell’Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci.

In mostra si è “guidati” da un angelo, anzi dagli angeli, primo fra tutti l’Arcangelo Annunciante di San Gennaro, attribuito da Carlo Pedretti a Leonardo da Vinci giovane, che, con la sua fedele replica, realizzata dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, è in dialogo con le opere Angeli & Nodi di Oreste Ruggiero e quelle cinquecentesche di Jacopo Bassano, Vittore Carpaccio, Denijs Calvaert, Dosso Dossi, Giovanni de Vecchi, Carlo Portelli, Domenico Puligo. A completare questa singolare e suggestiva esposizione gli artisti contemporanei: M. Franca Bartesaghi, Gianni Colonna, Marcello Di Pierro, Antonio Vito Faraone, Ettore Marinelli, Paola Patriarca, Domenico Sorrentino.

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle mostre, gli eventi e le attività del Centro Espositivo Leo Lev di Vinci. Iscriviti alla nostra newsletter

Accessibilità
Sala conferenze
Agevolazioni per Famiglie
Sconti per Guide e Gruppi
Aule didattiche
Centro Studi